Gli olandesi sanno come e dove investire idee e denaro, soprattutto per quanto riguarda la mobilità, in particolare mirata a valorizzare il proprio territorio. È infatti in fase di realizzazione poco fuori Eindhoven un progetto che porterà gli amanti della bicicletta a ripercorrere le tracce di Van Gogh: si sta realizzando nella regione del Brabante, che ha dato i natali al celebre artista, una pista ciclabile di oltre 335 km che attraverserà i 5 luoghi più significativi per il grande pittore.

L’itinerario che ne ripercorre la storia e le opere è curato dall’artista Daan Roosegaarde, che sta dando vita a una pista ciclabile formata da migliaia di pietre luminose che si illuminano di sera. La prima tappa del percorso è Zundert, cittadina dove nacque nel 1853 Van Gogh. Da qui ici si muove verso Tilburg, nel cui museo si trova la Sala di disegno, una ricostruzione interattiva della stanza dell’antico liceo reale dove l’artista prendeva lezione. È poi la volta di Den Bosch, considerata la migliore città dei Paesi Bassi per chi va in bicicletta. Qui, viene ospitata presso il Noordbrabants Museum, una collezione permanente dedicata. Per chi ha ancora forza nelle gambe può proseguire verso Neuen, dove è possibile visitare il Vincentre, un centro interattivo in cui è stato ricreato il suo studio. Dalla città si prosegue per la campagna che ha ispirato la produzione dell’artista. L’itinerario si conclude nella città di Breda dove il pittore aveva aperto un piccolo studio nella canonica della chiesa in cui si erano trasferiti i genitori. Quante piste ciclabili si potrebbero realizzare in Italia seguendo la stessa idea? Forse non ci basterebbe la terra sotto le ruote.

vangoghautoritratto-vi

Cosa ne pensi?