La taglia

Scegliere la bicicletta giusta per le proprie esigenze quotidiane è importante quanto scegliere il vestito giusto. Cominciamo da qui: la bicicletta ha infatti una taglia, proprio come un vestito. È importante non sbagliare, altrimenti le articolazioni e la muscolatura sono sollecitate nel modo sbagliato, facendoci sprecare energia e disaffezionandoci al mezzo. Il riferimento è, ovviamente, la nostra altezza. Contrariamente a quanto si può pensare, il diametro della ruota (si misura in pollici) non c’entra con la misura. Ovvio che le bici da bambini hanno le ruote più piccole di quelle da adulti, ma un telaio da adulto può essere concepito per portare ruote piccole, pensate ad esempio alle bici pieghevoli, quasi mai sopra i 20”.

Le biciclette più diffuse hanno misure proprio come i vestiti: S, M, L, XL e così via. Alcuni fabbricanti preferiscono taglie in centimetri: 52, 54, 58, etc. È la misura del tubo superiore, che in proporzione porta con sé quelle degli altri tubi. I negozi più forniti hanno una postazione per prendervi le misure, proprio come dal sarto, ma un ciclista esperto sa riconoscere la vostra taglia anche solo vedendovi in sella, nel caso non doveste affrontare lunghe distanze ogni giorno. Altrimenti, la cosa migliore è essere certi della misura corretta per noi. Meglio rimandare l’acquisto, che cedere alla fretta…

Cosa ne pensi?