Quest’anno il Cyclopride Day è stato organizzato anche per sostenere CBM Italia, l’Associazione no profit che lavora da anni per aiutare i bambini ipovedenti del terzo mondo. Nei Paesi poveri essere non vedenti, o avere altre forme di inabilità diventa il più delle volte una condanna a morte, e con il loro intervento i medici e gli operatori di CBM hanno salvato migliaia di vite umane. Bambini che tornano a vivere per un paio di occhiali, o un’intervento chirurgico ambulatoriale.
Iscrivendovi al CycloprideDay, oltre ad avere una ricchissima sacca gara, aiuterete anche CBM nel suo lavoro, e in particolare i bambini nepalesi, particolarmente bisognosi dopo il terribile terremoto che ha messo in ginocchio il loro Paese.
Allora, che aspettate?

Cosa ne pensi?