ph. Richard Masoner - CC license BY-SA 2.0

Un freno a disco su una bici da città. Ph. Richard Masoner – CC license BY-SA 2.0

I freni sono importanti, non solo per fermarsi o evitare le collisioni. Servono anche a governare la corsa e l’assetto della bici. In assoluto, è sempre meglio usare tutti e due i freni, per evitare sbandate. Prima di salire su una bici che non conoscete, provate i freni. Può accadere che, su una bici più moderna e dotata della vostra, i freni siano molto potenti. Bisogna stare quindi attenti a esercitare la giusta forza sulle leve per evitare frenate troppo brusche.

Per la manutenzione, oltre a tenere d’occhio l’usura degli elementi frenanti, da sostituire se arrivati al segno, va tenuto lubrificato tutto il meccanismo. L’importante è non contaminare con lubrificanti o altro l’area di contatto sul cerchione della ruota, o i dischi. Se cade un po’ d’olio nel posto sbagliato i tempi di frenata si allungano, diminuendo di conseguenza  la sicurezza!

Le parti da oliare sono i giunti e i cavi. I cavi di comando scorrono dentro le loro guaine. Se le guaine sono asciutte, la trasmissione della frenata perderà energia. Il modo migliore per lubrificare le guaine, se i freni mostrassero dei ritardi nel funzionamento, è smontare il cavo dalla pinza del freno, sfilarlo completamente e mandare un po’ d’olio dentro la guaina. Bagnate poi il cavo d’olio – aiutatevi passandolo dentro uno straccio unto – prima di reinfilarlo dentro la guaina, e il gioco è fatto.

Vanno poi lubrificate con una certa periodicità tutte le articolazioni delle leve del freno, per far sì che tutto si muova uniformemente al vostro comando. Il prodotto da usare è un olio leggero: una goccia per snodo è sufficiente. Asciugate sempre l’eccesso con uno straccio e azionate la leva ripetutamente per verificare l’efficienza del movimento e far circolare il lubrificante.

Cosa ne pensi?