Molti italiani pensano che la bici a pedalata assistita sia una sorta di supporto ortopedico per chi non riesce a pedalare.

Chi l’ha provata sa che non è così. La e-bike è, semplicemente, una super bici che permette di risparmiar fatica, o aumentare le proprie potenzialità di viaggio, senza perdere il piacere di pedalare.Tirol, Nassereith, Via Claudia Augusta Radweg

Con una buona e-bike puoi sudare meno d’estate in città, quando sei in giacca e cravatta e ti dirigi a un appuntamento, ma puoi anche rendere più ambiziosi i tuoi obiettivi escursionistici in montagna, toccando cime e visitando luoghi dove con la sola forza muscolare non saresti potuto arrivare.  La e-bike è una super bike perché ti rende un super ciclista e ti regala un supplemento prezioso di libertà. Con buona pace dei talebani della pedalata solo muscolare, che non sanno quello che si perdono (cosa che, in generale, capita spesso ai talebani).

Mit dem E-Bike durch die Region Kaiserwinkl

Il Tirolo austriaco questa cosa l’ha capita da tempo e ha predisposto negli ultimi anni una rete fittissima ed efficientissima di assistenza per godere delle sue montagne pedalando su una e-bike. Perché per usare una e-bike è necessario un’assistenza seria: devi sapere dove ricaricare la pila del tuo mezzo, deve essere capillare la rete di assistenza tecnica, deve essere possibile affittare con semplicità e un po’ ovunque la e-bike che ti accompagnerà per la tua vacanza.

Su questo gli austriaci hanno molto da insegnarci. Andare in Austria, se ami la bicicletta, vuol dire regalarti l’esperienza che hai sempre sognato di poter fare: organizzazione, sicurezza, rispetto, rapporto qulità prezzo straordinari.  Dovremmo andare li a pedalare anche per capire come, con due ruote e due pedali, sia possibile creare una fiorente economia…

Nel Tirolo austriaco troviamo  itinerari per tutti: famigliole che preferiscono affrontare una salita pedalando con l’aiuto di un motorino elettrico, anziani ciclisti che solo qualche anno fa, senza e-bike, avrebbero considerato un sogno poter arrivare su quella cima in bici, come facevano da ragazzi. Ma anche itinerari per allenatissimi ciclisti sportivi, che oggi riescono a fare in un giorno quello che prima avrebbero fatto in due.

E-Biken im Ötztal

Non è un caso che proprio nel Tirolo Austriaco si svolga il primo e bike Festival.
Dal 10 al 12 luglio 2015 i visitatori del primo E-Bike-Festival nella valle tirolese di Brixental potranno testare biciclette elettriche e accessori.

La regione “Kitzbüheler Alpen und Kaisergebirge” ha assunto il ruolo di pioniere nel settore del turismo legato alla bici elettrica. Qui si snoda l’itinerario per bici elettriche collegato più esteso del mondo che vanta una lunghezza totale di circa 1.000 chilometri. Dieci regioni turistiche e 45 località nell’Unterland tirolese offrono, insieme, una ricchissima offerta in fatto di e-bike.  La rete di itinerari per e-bike si estende da Kufstein con il Wilder Kaiser a nord attraverso 1.800 chilometri quadrati fino al Parco Nazionale degli Alti Tauri a sud

Oltre alle numerose opportunità di testare le bici elettriche e di provare a guidarle, nella Brixental è in programma per il 10 luglio 2015 anche un congresso specializzato su e-bike che riunirà in un solo luogo tutti gli esperti del settore. La domenica 12 luglio 2015 apparterrà agli scalatori su e-bike. Fedeli al motto “Il meglio arriva alla fine” i ciclisti si sfideranno in competizioni singole e a squadre per aggiudicarsi il titolo di “Hillclimb”. Chi volesse prendersela con più calma, potrà partecipare a un piacevole ciclotour .

Per il resto  lascio parlare le immagini. Per organizzare il vostro viaggio andate invece qui (è il sito ufficiale del Tirolo Austriaco: non riuscirei ad essere più chiaro e preciso di loro…)

 

Buon divertimento !

 

 

Cosa ne pensi?