Milano e Palermo. Due città agli antipodi, con personalità molto spiccate e molto diverse fra di loro. Ma Sabato 9 e domenica 10 maggio il fiume in piena di milanesi e palermitani in bicicletta ha dato un segnale univoco, fortissimo, e anche emozionante: noi italiani siamo pronti per nuovi modelli di città, restituite alle persone e tolte al monopolio delle automobili; noi italiani vogliamo strade più sicure , vogliamo restituire ai nostri figli i troppi spazi rubati da un traffico automobilistico che nelle sua dimensioni attuali non ha più senso. Perché c’è un’alternativa: la bicicletta. Più veloce negli spostamenti in città, più rispettosa dell’ambiente, più sana, infinitamente più economica, e anche più allegra. I 40.000 che hanno sfilato sabato e domenica per le vie di Milano e Palermo chiedono che gli spazi pubblici tornino ad essere luoghi dove vivere, rilassarsi, spostarsi più velocemente, senza l’incubo del traffico.
cyclopride_milano_13

Noi di Cyclopride Italia questi 40,000 cittadini li ringraziamo tutti, uno a uno, perché hanno anche dimostrato che una buona politica ( cioè una buona gestione della Polis) può partire dall’impegno di ciascuno di noi, anche solo inforcando una bicicletta. E ci auguriamo che dal Palazzo arrivino risposte adeguate in tempi adeguati.

Nei prossimi giorni, su questo sito e sul nostro account fb foto e video della manifestazione.
cyclopride_milano_15

Cosa ne pensi?