Il Cervino è mio fratello, racconto di Carlo Calati, ha vinto il secondo premio de “Il Bicicletterario” 2016 ed è la settima uscita di Cicloparole, la nostra piccola biblioteca digitale di letteratura a pedali. 

Carlo Calati

È un racconto sulla capacità della bici di favorire la fuga, non quella che stacca il campione dal plotone verso il traguardo, ma quella che lascia indietro le miserie del nostro quotidiano e ci rende liberi in mezzo alla natura. Carlo Calati si ritrova quindi a riflettere – la bici è perfetta per ritrovare il filo dei pensieri – sulla sua età, sulla vita trascorsa, sul prossimo. Manda “a cagare” Cervinia, ma guadagna un fratello di roccia: il Cervino. C’è il cosiddetto “elogio della fatica” di tanta letteratura di bici, ma non è prestazionale, non rincorre piccoli primati meschini. È, piuttosto, un viaggio interiore, un dialogo con personaggi reali e immaginari nascosti sotto l’asfalto, o dietro una curva.

Blogger e scrittore, Carlo non è mai banale. Trascina, piuttosto: ben oltre un like di Facebook, fin dentro le emozioni. 

Dice di lui:

Sono pediatra ospedaliero, in pensione dallo scorso anno (2015, ndr). Ho due passioni, la bicicletta e la scrittura, che mi hanno dato e ancora mi danno piccole e grandi soddisfazioni. Ho la fortuna di vivere in campagna a contatto con la natura in una zona, il Canavese, che amo molto. Due o tre volte all’anno parto per viaggi ciclistici di qualche giorno, in giro per l’Italia o per l’Europa, da cui poi prendo spunto per racconti più o meno fedeli alla realtà.

Da alcuni anni curo, con lo pseudonimo di massimolegnani un blog personale (orearovescio.wordpress.com) che aggiorno ogni due-tre giorni con miei racconti, pagine di diario d’ospedale, considerazioni di vita. In passato ho pubblicato un libro di racconti (Appena oltre la follia) e due romanzi brevi (Schwarzwald e I giorni di Luisa), che sono esauriti da tempo.

Per scaricare gratuitamente Il Cervino è mio fratello, di Carlo Calati, iscriviti alla nostra newsletter! Qui sotto, in fondo alla pagina!

Iscriviti a CycloPride Italia APS, scopri i vantaggi!

Cosa ne pensi?